-

giovedì 1 marzo 2012

Le 10 parole che possono cambiarti la vita! (R)

Consapevolezza: di sé e dei propri limiti; solo con un attenta introspezione si comprendono i propri limiti e si trovano nuovi traguardi per crescere. So che hai qualità, grinta, determinazione, intelligenza, ma quali sono le tue debolezze?

Cultura: in un momento storico dove tutti si lanciano a fare tutto, in cui l’appiattimento professionale diventa dilagante, a fare la differenza sono coloro che sanno, coloro che studiano e sanno trasferire conoscenza. Leggi, apprendi, impara; dall’arte, dal design, dai comportamenti, dalle nuove tecnologie e cogli i particolari.

Emozione: qualcuno mi ha detto<questa è una società senza soldi, a cui rimane solo la possibilità di provare emozioni> perciò l’equazione che si ricava è emozioni=successo. Goleman insegna che l’intelligenza emozionale è il metro di misurazione delle capacità dell’uomo moderno. Ascolta le tue emozioni!

Fascino: devi essere un grande seduttore, generare magnetismo e mistero, sfoderando fascino attraverso la giusta comunicazione, e allora che ti seguiranno e metteranno l’anima per te!

Innovazione: Non avere paura di ripartire da zero. Se rimani attaccato a ciò che hai già fatto non vedrai le opportunità che ti stanno intorno. Oggi il successo è di coloro che sanno reinventarsi.

Obiettivo: Sii visionario! Il tuo obiettivo lo devi vedere, quantificare, perseguire con impegno e fatica, ma solo la tenacia oltre gli ostacoli ti porterà fino in fondo! Cogli l’ispirazione!

Orgoglio: tiralo fuori quando ti sentirai indietro agli altri, quando non vedrai speranze, quando la situazione sarà difficilissima, ..ecco, solo allora tira fuori il tuo orgoglio!

Progetto: trasforma il sogno in realtà. Come afferma Steve Jobs perseguire un obiettivo significa anche dire di NO!. Concentrati su un numero ristretto di progetti senza disperdere energie e risorse.
Prendi una penna e un block notes scrivi in alto al centro “Sviluppo del progetto” e poi inizia!

Relazione: devi essere in grado di creare relazione con chi ti può aiutare, con chi sarà tuo cliente, con i tuoi collaboratori. Frequenta persone vincenti e impara da loro!

Umiltà: è la forza dei campioni, la classe dei vincenti, la vera capacità dei più forti! Prova a chiederti quando è stata l’ultima volta che sei stato umile...? Ecco, riproponi quell’ atteggiamento sempre!

Antonio Lombardi

Nessun commento:

Posta un commento