-

lunedì 28 novembre 2011

Bere vino può migliorare la prestazione sportiva?

 
         Sembra così per la palestra Step&Fitness di Cagliari, che da circa un anno collabora attivamente con la cantina di Dolianova; la sinergia a preso il via con la creazione di un evento incentrato sul tema “alimentazione e il bere equilibrato” che ha aperto la strada verso quella che oggi sembra essere un iniziativa culturale e di marketing particolarmente innovativa.
La responsabile marketing della struttara Step & Fitness, la Dott.ssa Lula De Giorgio è l’artefice dell’idea, che ha visto partecipare a questo progetto tre grandi aziende sarde, quali la Cantina di Dolianova, la SuschiMania e l’ associazione STEP&FITNESS, organizzando un evento che ha unito la ricchezza dei sapori orientali ai profumi del nostro vino, il tutto accompagnato da un insieme di emozioni e movimenti quotidiani che portano ad un corretto stile di vita.
Va detto che il vino, consumato in dosi moderate, è in grado di contribuire efficacemente alle funzioni di catabolismo ed anabolismo del corpo umano conservando particolari condizioni di acidità ed alcalinità, le quali favoriscono il metabolismo di grassi, zuccheri e proteine. Inoltre, il vino risulta ricco di fruttosio, uno zucchero monosaccaride con la proprietà di non essere insulino dipendente risultando, quindi, non dannoso anche per i soggetti diabetici.
La cantina sociale di Dolianova, sensibile alla relazione tra alimentazione e movimento, ha supportato questa connubio contribuendo ad una sponsorizzazione per il centro sportivo STEP&FITNESS, che potesse consolidare ulteriormente l’abbinamento vino e movimento.
L’iniziativa è tutt’ora in corso con estremo piacere dei numerosi sportivi che frequentano la struttura, i quali hanno la possibilità di assaporare un piacevole sorso di vino al termine della seduta di allenamento.
Riteniamo che in tempi difficili come questi, un idea di marketing di questo tipo risulti essere, non solo innovativa, ma anche estremamente piacevole!

mercoledì 23 novembre 2011

Meeting a Sassari 3 Dicembre 2011

netwell brochure meeting
Sabato 3 Dicembre 2011 presso la sala conferenze dell’ Hotel Leonardo da Vinci in via Roma, 79 a Sassari,  si terrà un meeting informativo, con ingresso gratuito, che affronterà un argomento particolarmente scottante e di estrema attualità: la gestione efficace delle associazioni sportive, alla luce dei recenti controlli dell’ amministrazione finanziaria.
All’incontro interverranno il Presidente del Coni provinciale di Sassari, il dott. Gian Nicola Montalbano, il dott. Antonio Lombardi docente del Coni e consulente per le aziende sportive, la dott.ssa Sara Chen dottore commercialista e revisore dei conti.
L’obiettivo del meeting è quello di sensibilizzare gli operatori del settore sportivo, sulla necessità di rivedere la gestione amministrativa e organizzativa delle asd, considerando le recenti modifiche alla legislatura di riferimento, che hanno portato ai conseguenti controlli sfociati anche in pesanti sanzioni.
Per cui, siete tutti invitati a partecipare, è sufficiente inviare una semplice richiesta di prenotazione a: netwell@libero.it e scaricare l'invito che trovate qui sopra.

sabato 5 novembre 2011

convention trimotion

non perdetevi la straordinaria CONVENTION "TRIMOTION"

trovi il modulo di iscrizione al sito : http://www.fbiteam.it/
trovi il modulo di iscrizione al sito : http://www.fbiteam.it/
trovi il modulo di iscrizione al sito : http://www.fbiteam.it/

venerdì 4 novembre 2011

Palestra a Cagliari? Una proposta di sport a impatto zero dall'associazione ''Isola Sportiva'' | Marrai a Fura

Oggi vi segnalo un IDEA interessantissima, in linea con le strategie di marketing sostenibile, frutto della visione dell'ASD "Isola sportiva":

A Cagliari una proposta di sport a impatto zero, alternativa alla solita palestra


isola-sportiva-logo-grandeCon l’autunno tornano i buoni propositi, succede anche a voi cari amici di Marrai a Fura? Uno dei più classici è: “Sì, mi iscrivo in palestra”. E poi?!?
Sicuramente quest’anno sarete stimolati da una nuova proposta che arriva a Cagliari: unapalestra naturale e all’aria aperta, con deipreparatori a vostra disposizione.
L’idea nasce da Isola Sportiva, l’associazione di tre giovani sardilaureati in Scienze Motorie.
Per promuovere e diffondere il corretto utilizzo della pratica sportiva e per educare a stili di vita sani, l’associazione ha scelto di portare avanti le sueattività all’aria aperta. In questo modo, a beneficiarne sono sia le persone, che  possono riscoprire il rapporto uomo-natura, sia l’ambiente stesso: vengono infatti azzerati i consumi dovuti all’impianto di illuminazione, ai condizionatori e agli strumenti per il riciclo dell’aria e alle attrezzature come cyclette o tapis roulant.
Isola Sportiva propone varie attività:
isola-5 Military Fitness Training Aerobic Park Fitness
 
Ginnastica dolce
 
Stretching All Sports
 
Valutazione funzionale
 
Recupero funzionale
► Escursioni
  
 Formazione Outdoor
Il 30 ottobre 2011 presso il parco comunale Terramaini a Cagliarisono state presentate le varie attività. Il 6 novembre si replica allostabilimento balneare Marlin, al Poetto di Quartu Sant’Elena. Se volete un allenamento a impatto ambientale zero non vi resta che partecipare e scegliere il corso  che fa per voi.
terramaini-sport-2
terramaini-sport-1
Ecco il programma della mattinata di domenica 06/11/2011
 10.30 registrazione dei partecipanti
 10.45 inizio delle attività con riscaldamento di gruppo
 11.00 dimostrazione Military Fitness Training
 11.30 dimostrazione Aerobic Park Fitness
 12.00 dimostrazione Ginnastica Dolce
 12.30 dimostrazione Stretching All Sports
L’iscrizione annuale all’associazione è gratuita per chi aderisce ad una delle attività il giorno dell’inaugurazione!
Isola Sportiva è iscritta al Registro delle Società e Associazioni Sportive del CONI ed è affiliata al Centro Sportivo Italiano.
isola-1isola-1isola-1isola-1isola-sportiva-logo-miniContatti
Fonte: isolasportiva.it | Foto: cagliarieprovincia.com


mercoledì 2 novembre 2011

Hai una palestra? Ecco il guadagno medio per cliente..

Oggi proviamo a calcolare quanto potrebbe essere il guadagno per un singolo cliente di una palestra, prendendo l’esempio della palestra che chiameremo GYM.
Il guadagno medio da un singolo cliente sarà dato dalla formula:
[TOTALE ricavi da acquisizione – (TOTALE costo di acquisizione a cliente + TOTALE costo di mantenimento)]= GUADAGNO medio
 
PALESTRA: GYM
Numero di utenti: 500
Superficie: 600 mq.
Turnover annuo: 50 nuovi utenti all’anno (10%)
Frequenza media: 3,5 mesi
Costo medio istruttore= 20,00 €

Iniziamo, con il valutare il Costo di acquisizione cliente, il quale è dato dall’insieme delle azioni di Marketing che l’azienda sceglie di fare durante l’anno + le spese di tesseramento e documentazione;
avremo così:
Azioni di marketing: 2.000,00 €: 50 = 40,00 € a cl.
Costo tesseramento: 7,50 € a cl.
Costo documentazione 2,50 € a cl.
TOTALE costo di acquisizione a cliente 50,00 €

Procediamo, quindi, con il calcolo dei Ricavi da acquisizione che otteniamo per ogni singolo nuovo utente:
Spesa mensile dell’utente 30,00 € x 3,5 mesi= 105,00 €
Spesa annua di iscrizione= 25,00 €
TOTALE ricavi da acquisizione 130,00 €


Si procede poi, con il budget delle spese, dove per semplicità di lettura riportiamo le macro categorie dei dati analizzati, con l’obiettivo di ottenere il Costo di mantenimento del cliente
Con estremo interesse del proprietario abbiamo inserito nel budget sotto descritto, dei dati che noi abbiamo rilevato analizzando la contabilità della palestra GYM, la quale pratica periodicamente una scontistica  che si aggira in media intorno al 10 % ad utente e ha discrete perdite di guadagno dovute ad insolvenze di clienti persi, che incidono per un 6% a utente. 
a questo punto otteniamo:
Voci spesa Costi mensili Costi annuali Costo a utente Costo in 3,5 mesi Per utente
Luce 250,00 0,50 1,75
Gasolio 180,00 0,36 1,26
Gas 100,00 0,20 0,70
Acqua 50,00 0,10 0,35
Promo annuali 1750,00 3,50 3,50
Servizio segret. 1200,00 2,40 8,40
Servizio tecnico 4000,00 8,00 28,00
Affitto locali 1000,00 2,00 7,00
Costi materiali tec 500,00 1,00 1,00
Pulizie 650,00 1,30 3,90
Ammortamenti 600,00 1,20 3,60
Media sconti (10%) 13,00
Media insoluti (6%) 7,80
TOTALI 8030,00 2250,00 20,56 59,46 20,80

Costi di mantenimento in 3,5 mesi per utente= 59,46 €
Costi scontistica media annui per utente= 13,00 €
Costi di insoluti media annui per utente= 7,80 €
TOTALE costo di mantenimento 80,26 €


A questo punto abbiamo le tre sommatorie che mi permetteranno di calcolare il guadagno ottenuto di un singolo cliente alla palestra GYM.
Riepiloghiamo i TOTALI ottenuti:
TOTALE costo di acquisizione a cliente – 50,00 €
TOTALE ricavi da acquisizione +130,00 €
TOTALE costo di mantenimento -80,26 €
sviluppando la formula seguente si ottiene:
[TOTALE ricavi da acquisizione – (TOTALE costo di acquisizione a cliente + TOTALE costo di mantenimento)]= GUADAGNO medio
[130,00 € – (50,00 € + 80,26)]= –0,26 €
se poi vogliamo valutare la perdita nel globale avremo: UTILE/PERDITA netto annuo - 0,26 € x 500 = -130,00 € x 12 mesi= - 1560,00 €

Considerazioni:
Abbiamo, perciò, “scoperto” che la palestra GYM in realtà nonostante ci abbia segnalato un basso turnover (10 %) ha una perdita secca annua di 1560,00 € ogni 500 utenti.
Ora capire cosa porta questa perdita di esercizio è abbastanza palese (visti anche i dati che abbiamo rilevato su scontistica e insoluti), ma è sicuramente più complesso trovare le modalità per correggere questa “usanza” che porta una palestra a non far quadrare i conti.
L’uso della “strategia” legata allo sconto è solitamente sinonimo di bassa capacità di vendita e di carente capacità di analisi del fabbisogno dell’utente, legata verosimilmente, a inadeguate conoscenze sulle tecniche di vendita e comunicazione.
Sono, inoltre, da migliorare diverse altre cose che influiscono negativamente in questa struttura; si dovrebbe migliorare la retention, ovvero la capacità che ha la struttura di trattenere i propri clienti, che le permetta di aumentare la media annuale di frequenza. E’ fuori di dubbio che una media di frequenza di 3,5 mesi a utente sia alquanto bassa e sintomatica di come la struttura non abbia una grossa capacità di fidelizzazione.
la consulenza ha comunque sortito immediata reazione e il proprietario alla luce di una nuova consapevolezza sta correndo ai ripari.
Ora facciamo i migliori auguri alla palestra GYM per un pronto recupero economico e un sincero ringraziamento per averci permesso di pubblicare questo interessante studio, con la gradita opzione per il prossimo, che si spera sia, grazie anche al nostro intervento, più redditizio.