-

venerdì 7 ottobre 2011

La torta sportiva

Sono reduce da una visita ad una struttura sportiva particolarmente carina e accogliente, ma come spesso accade in questo periodo, non tanto “produttiva”.
Il proprietario (gestore) è un professionista di mezza età che opera in diversi altri settori e qualche anno fa realizzò questa struttura sportiva, un po’ per piacere verso lo sport, un po’ perché ci voleva guadagnare.
Lo scopo della mia visita era fare una chiaccherata con lui e comprendere quali fossero le cause delle difficoltà di questo centro sportivo.
Dopo una discussione cordiale e molto interessata è successo qualcosa di inaspettato e soprattutto divertente!!!
Il proprietario che ascoltava da un po’ con molto interesse, ad un certo punto mi ha chiesto:

< Ascolta, se hai una ricetta per far funzionare questo posto, ti prego dammela subito!!!>

Per un attimo ho sorriso perché quella affermazione mi ha rievocato un personaggio dei fumetti di Topolino, la mitica Nonna Papera e le sue ricette veloci. Poi, però, qull’affermazione mi è risuonata in testa per tutta la serata, pensando e ragionando se effettivamente esistesse una ricetta che garantisse il successo.

 Beh! Oggi, ho deciso che questa ricetta la scrivo!

Indossiamo il camice da cucina e il cappello da cuoco e mettiamoci all’opera.

Partiamo con gli ingredienti ..ci servono:

1 manager visionario

1 responsabile commerciale

4 consulenti di fitness

3 addetti al ricevimento

1 responsabile tecnico

5/6 tecnici sportivi

Una volta che avete tutti gli ingredienti, iniziate versando in un ufficio vendite il responsabile commerciale con i 4 consulenti di fitness e i 3 addetti al ricevimento, miscelare e amalgamare bene fino ad ottenere un gruppo commerciale ben “formato”.
Quindi aggiungete a piccole dosi il responsabile tecnico, fino a quando avrà appreso bene i nuovi canoni organizzativi e commerciali, solo dopo aggiungere tutti i tecnici sportivi.
Lasciate riposare per qualche ora, dopo l’infornata formativa, solo all’ultimo aggiungete sopra la torta sportiva il manager visionario.

Buon appetito a tutti!!!

Nessun commento:

Posta un commento